• 1960
  • 1961
  • 1962
  • 1963
  • 1964
  • 1965
  • 1966
  • 1967
  • 1968
  • 1969
  • 1970
  • 1970
  • 1971
  • 1972
  • 1973
  • 1974
  • 1975
  • 1976
  • 1977
  • 1978
  • 1979
  • 1980

Collezioni — Donna / Prêt-à-Porter

Autunno / Inverno — 1992

Cartella Stampa

«Percorso tra le impressioni “di un Occidente e un Oriente che non possono essere presi qui come realtà … piuttosto si tratta della possibilità di una differenza, di un mutamento, di una rivoluzione nella proprietà dei sistemi simbolici”»

(Roland Barthes)

Come in un viaggio intorno a me stesso, a ogni collezione preciso idee e sensazioni. Mi fondo nella memoria per attingere spunti, riferimenti, immagini che passano veloci come lampi. … Se viste o sognate, quasi non so, perché il ricordo le intreccia e le fa reali … Si sovrappongono certi ritratti di donne eccentriche e formidabili, veri dandy d’inizio secolo, agli splendori delle chinoiserie, romanticismi a esotismi, in una sintesi di sontuosa nettezza, di severità fastosa … Perché solo gli opposti convivono in armonia …

Gianfranco Ferré

Vaga anglofilia del grigio che rimanda ai colori naturali, al tabacco e al rosso… Magico rosso delle lacche cinesi e rugosità delle superfici trattate come pelli d’elefante (ma è l’effetto sorprendente ottenuto da un mohair di alpaca). Quadri rossi e neri mescolati ai decori orientali… I colori dell’ambra, delle corniole, dell’oro declinati in ogni tonalità possibile.

Dal lusso depurato deriva naturalmente una foggia moderna e femminile. Una silhouette che spinge verso l’alto il punto vita, in uno slancio che suggerisce leggerezza … con la giacca ben accostata dietro, ampia davanti, stretta dalla cintura; con il tailleur elementare senza colletto, quasi senza bottoni. ..

Il morbido volume dei tessuti trapuntati regala un calore che non ha peso: con il cappotto di seta paracadute chiuso dalla zip e tagliato a coda di rondine, con le giacche rosse e arancio di jersey e velluto (indossate nel relax dei pantaloni, delle scarpe basse, della gonna sexy) … Illusioni e allusioni, intrecci. .. il nylon laccato ultraleggero dà vita a una giacca che sembra fastosa, con bordi di pelliccia.

Gli estenuati velluti froissé si mescolano al volume rude della pelliccia di marmotta, la camicia bianca pieghettata si trasforma in giacca …

Il gold si mescola alla pelle stropicciata che sembra agnello, i broccati alla colata d’oro di una gonna plissettata.

Ma nel gioco delle sovrapposizioni e delle eccentricità, il cappotto lunghissimo a vestaglia (forse genere Wally Simpson in Cina?) permette il blazer con i bottoni-scultura a testa di leone e la giacca tartan con i risvolti ricamati d’oro sui pantaloni neri. Da cadetto scozzese.

————————————————————————————————————————————————–

Tessuti e filati: Agnona - Borgomaneri - Canepa - Clerici Cugnasca - Dondi Jersey - Etro - Fila - F.P.R. - Ghioldi Hurel - Jackytex - Lanificio Colombo - Linea Più - Manifattura Pratese - Piacenza - Ratti - Ricceri - Serikos - Seterie Colombo - Sordevolo - Spriano - Taroni - Tecnostyle Tessilcar - TJSS - Tollegno 900 - Torello Viera - Verga

IWS

Scarpe: Gianfranco Ferré

Bijoux: Gianfranco Ferré

Calze: Gianfranco Ferré

Makeup: Francesca Tolot per Freelancer  Prodotti “The Professionals” di Diana De Silva

Hair-style: Aldo Coppola per l’Oreal Coiffure

Coordinamento sfilata: Alberto Garbati